PRIVATI

ECÒ SISMABONUS

 

L’opportunità di intervenire sullo stato di salute della propria casa e del proprio pianeta.
Scoprire soluzioni e tecnologie innovative per l’efficientamento energetico.

PRIVATI

ECÒ SISMABONUS

 

L’opportunità di intervenire sullo stato di salute della propria casa e del proprio pianeta.
Scoprire soluzioni e tecnologie innovative per l’efficientamento energetico.

Un’opportunità per risparmiare, investire, migliorare la tua vita e le tue tasche.

Cos’è l’ECO BONUS? Un’opportunità di risparmio e di investimento. Ma anche l’opportunità di fare qualcosa di concreto per noi e per i nostri figli. Negli ultimi anni si è parlato molto di: CAMBIAMENTI CLIMATICI. L’Italia e il mondo stanno prendendo decisioni drastiche al riguardo. Nei prossimi anni molto deve cambiare. Tutti dovremo adeguarci.

 

Il COVID-19 non ha fatto altro che accelerare i tempi. Dietro la tragedia una grande opportunità per tutti. E così nasce l’ECO BONUS, un volano per la crescita economica, ma anche un’occasione per cambiare. Spesso abbiamo bisogno di uno stimolo, di un motivo, di un incentivo che renda evidente la necessità di farlo. Cosa c’è di meglio di un’opportunità che ci fa risparmiare, fa crescere il valore dei nostri beni e ci fa fare qualche cosa di utile verso il nostro paese, il nostro pianeta e chi lo abita? Un’opportunità che ci permetterà di migliorare la nostra casa e i nostri condomini.

 

Di cambiare i luoghi dove viviamo in meglio, senza doverci sacrificare tutti. Ma non solo. L’opportunità di anticipare un cambiamento che, comunque, dovrà avvenire nel prossimo futuro e che rischia di non diventare spiacevole per chi non si adegua oggi. Per chi non si adeguerà il futuro potrebbe non essere roseo. Tasse maggiorate, bollette salate, perdita del valore dell’immobile, difficoltà a vendere, lavori e adeguamenti obbligatori e senza nessun incentivo. E allora, perché non cambiare oggi? Perché non approfittare di una grande opportunità? Il futuro è arrivato.

IN BREVE

Ristrutturi casa gratis e risparmi per sempre. Facciate, impianti, tetto, cappotto termico, serramenti, ecc. Tutto compreso. Tutto gratuito.

IL DECRETO RILANCIO

Il Decreto Rilancio tra le misure fiscali a sostegno di imprese e cittadini prevede l’ecobonus 2020 al 110 per cento. L’obiettivo da una parte è alleggerire i costi di restauro, adeguamento energetico e sismico dei proprietari di abitazioni, dall’altro favorire la ripartenza dei cantieri.

COSA PREVEDE L’ECO BONUS

cosa prevede l’ecobonus? Prevede che, una volta effettuati i lavori, il contribuente potrà scegliere di usufruire dell’ecobonus al 110 per cento sotto forma di uno sconto nella fattura che viene emessa dal fornitore dei lavori o cedere il credito alle ditte stesse che si occupano dei lavori oppure a intermediari finanziari e istituti bancari.

COSA SIGNIFICA E PERCHÉ É GRATIS?

In sostanza, molti potrebbero effettuare lavori in casa gratuitamente, recuperando la somma spesa abbattendo le imposte da pagare negli anni successivi oppure optando per la cessione del credito alla ditta stessa che effettua i lavori.

COME FUNZIONA

Tutti gli step da seguire per accedere all’Eco-Bonus

LA NOSTRA PROCEDURA

1. CHI PUÒ ACCEDERE? Condomini, persone fisiche proprietarie di appartamenti in un condominio o prime case se unifamiliari, ICAP, cooperative di abitazione (escluse attività commerciali, produttive o studi professionali).

2. COME PROCEDIAMO? Stiliamo un contratto propedeutico legato alla valutazione di un ingegnere specializzato che si occuperà dell’audit energetico dell’abitazione. La sua valutazione assevererà la possibilità di migliorare due classi energetiche. Una volta confermata la fattibilità dell’operazione diventa attivo il contratto con la Distretti Ecologici che si occuperà di tutte le fasi dell’intervento, dalla progettazione alla realizzazione.

3. CHI PAGA? Tutte le spese di intervento sono sostenute dalla Distretti Ecologici in cambio della cessione del credito relativo all’Eco-Bonus In pratica, per il privato non c’è nessuna spesa.

4. VANTAGGI?

  • Riduzione sensibile dei consumi energetici, miglioramento del comfort abitativo
  • Adeguamento per la mobilità del futuro
  • Miglioramento della sicurezza del fabbricato in caso di sisma
  • Aumento del valore dell’immobile
  • Nessun costo per il proprietario
  • Tutto GARANTITO.

 

COME LAVORIAMO

1. Analisi

Il nostro consulente specializzato elaborerà la soluzione che garantisce le maggiori possibilità di risparmio. Partendo dallo studio delle variabili e dal sopralluogo gratuito dei luoghi in cui andremo a intervenire.

2. Progettazione

Studiamo un progetto di efficientamento energetico sui principi di sostenibilità, risparmio e impatto ambientale.

3. Realizzazione

Una volta sviluppato il progetto, il nostro lavoro sarà quello di realizzare il tutto secondo standard di eccellenza GARANTITI.

4. Consulenza

Finanziaria Ecobonus, Sismabonus, detrazioni fiscali, incentivi; sarà compito del nostro team identificare il modello migliore per la gestione delle agevolazioni e dei finanziamenti.

LE AREE DI INTERVENTO

GLI INTERVENTI TRAINANTI

Per beneficiare del Superbonus 110%, o tramite detrazione in 5 anni o ricorrendo alla cessione del credito, occorre procedere attraverso almeno uno dei cosiddetti interventi trainanti:

Z

INTERVENTO I

Isolamento termico delle superfici opache verticali e orizzontali che interessano l’involucro dell’edificio, con una incidenza superiore al 25% della superficie dis- perdente lorda dell’edificio medesimo (in questo caso, la detrazione è calcolata in base ai parametri del Decreto Legge);

Z

INTERVENTO II

2. Interventi sulle parti comuni degli edifici per la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale esistenti con impianti centralizzati per il riscaldamento a condensazione o a pompa di calore (la detrazione è calcolata in base ai parametri del Decreto Legge).

Questi interventi rappresentano le porte d’ingresso per poter effettuare tutti gli altri interventi previsti nell’ ECOBONUS.

(*Per gli interventi 1 e 2 occorre assicurare un salto di classe energetica di almeno due posizioni.)

Freccia

Efficientamento Energetico

La Valorizazione del’unità Immobiliare

L’efficientamento energetico, non solo un’occasione di risparmio ma anche un investimento

 

cambiano i parametri di valutazione di un immobile

Sono già diversi anni che il “fattore energetico” incide sempre di più sul valore della casa. Già oggi, l’obbligo di inserimento dell’APE (attestato prestazione energetica) in ogni compravendita e locazione, delinea un’importanza sempre crescente in questa direzione. Ma non solo, sono diversi anni che molti di noi stanno modificando le proprie abitudini, verso una vita “sana”, e la tendenza spinge sempre più verso il Green e la sostenibilità ambientale. Le persone che, in fase di acquisto, danno molta rilevanza all’impatto ambientale sono sempre di più. Tutte le nuove costruzioni, inoltre, hanno l’obbligo di avere un alto livello di efficientamento energetico, diventando così molto più appetibili sul mercato anche solo per una questione risparmio. Un immobile “vecchio”, con consumi alti e nessun adeguamento, è destinato ad essere sempre meno appetibile e a perdere il suo valore nel tempo.

bollette. perché pagarle?

Non solo l’attenzione all’ambiente, alle emissioni, al green, ma anche un risparmio reale e immediato in bolletta. Aumentare la classe energetica significa intervenire in maniera sostanziale sul prezzo. E se vi dicessimo che il vostro costo annuo di bollette potrebbe scendere sotto il centinaio di euro o addirittura zero? Ovviamente non tutte le case hanno la possibilità di abbattere completamente i costi dell’energia, ma in tutte si può ottenere comunque un grande risparmio.

tasse. la casa ti costerà di più ogni anno

Ogni anno sono numerosi gli incentivi e le iniziative per favorire immobili efficientati e con basso impatto ambientale. L’Europa, come detto, ha l’obbligo di azzerare le emissioni. Così come l’Italia. Il mondo va in questa direzione e la pressione fiscale su coloro che non si adattano sarà sempre più evidente ed importante.

LE TRE CHIAVI

1. L’efficientamento energetico è un investimento che permette di aumentare il valore dell’edificio fino al 29% in più rispetto ad uno non ristrutturato, attraverso il passaggio ad una classe energetica più elevata.

2. L’efficientamento energetico ci permette di risparmiare sulle bollette in maniera importante (se non azzerarle completamente).

3. L’efficientamento energetico ci permette di pagare meno tasse e di avere più agevolazioni. 

IL TEAM OPERATIVO

TEAM DIRIGENZIALE

Amministratore Unico  || Maurizio Guazzerotti

Responsabile di Rete || Bernardino Passeri

Responsabile Esecutivo || Maurizio Guazzerotti

Responsabile Commerciale || Lorenzo Bonfili

Responsabile Finanziario || Fabio Bonari

Responsabile Amministrativo || Claudio Blasi

Marketing e Relazioni Esterne || Dino e Andrea Passeri

STUDI PROFESSIONALI 

Studio Legale Coppacchioli || consulenza legale, contrattualistica  ||    Avv. Claudio Coppacchioli

Studio Romano || commercialisti, revisore dei conti || Dott. Sergio Romano

ADVISOR

Studio C.F.I. || Financial Analyst Business, calculation and European Certification of RATING BASEL 3 || Prof. Rosario Ifrigerio

GRUPPO DI PROGETTAZIONE E DIREZIONE LAVORI ECO/SISMA BONUS 110

GRUPPO DI PROGETTAZIONE E DIREZIONE LAVORI ECO/SISMA BONUS 110

ENUP ENERGETICO | INGEGNIERE ENERGETICO

Progettazione e direzione impianti ed efficientamento energetico

ING. VALERIO PUGGIONI

LinkedIn

ISIM | INGEGNERE STRUTTURALE  E DEI MATERIALI 

Progettazione e direzione delle opere edili

ING. PAOLO MARONE

Curriculum Vitae

STUDO TECNICO| RESPONSABILE ARCHITETTONICO E RILIEVI 

Rilievi morfologici e progettazione architettonica

ARCH. PAOLO SIMONACCI

STUDO TECNICO| RESPONSABILE SICUREZZA E CONTABILITÀ

Coordinamento sicurezza e assistenza contabilità

ARCH. ROSSANO TOCCI

STUDO TECNICO| RESPONSABILE URBANISTICO / CATASTALE

Regolarità urbanistiche/catastali e documentazi urbanistici

ARCH. GIULIO ANDREA DE SANTIS

Curriculum vitae

LinkedIn

RIMON | INGEGNERE ENERGETICO

Design & Construction Management

ARCH. STEFANO CONVERSO

Curriculum Vitae

LinkedIn

INNOVA AE | INGEGNERE ENERGETICO

Architecture & Engineering

ING. PAOLO BARAGATTI

Curriculum Vitae

RIMON | INGEGNERE ENERGETICO

Design & Construction Management

ARCH. STEFANO CONVERSO

Curriculum Vitae

LinkedIn

INNOVA AE | INGEGNERE ENERGETICO

Architecture & Engineering

ING. PAOLO BARAGATTI

Curriculum Vitae

FAQ

(Domande Frequenti)

1. Perché Distretti Ecologici?

Perché Distretti Ecologici?Distretti Ecologici è l’unico referente dell’operazione, in quanto si tratta di una società specializzata ed affermata nel campo della bio-edilizia, dell’efficientamento energetico e nelle energie rinnovabili, i curriculum di tutti i professionisti coinvolti sono la garanzia migliore. Le progettazioni verranno affidate ad una società di ingegneria guidata dall’ing. Paolo Marone (sul sito www.distrettiecologici.com il curriculum). L’azienda inoltre si fa carico di tutte le spese necessarie, dalla fase propedeutica fino alla completa realizzazione dell’opera, in cambio della cessione del credito, senza richiedere alcuno esborso economico da parte del condominio.

2. Cosa succede se l’azienda fallisce?

Se durante la realizzazione dei lavori edili, l’azienda appaltatrice dovesse incorrere in fallimento, il contratto d’appalto decade automaticamente ed il privato sarà libero di appaltare nuovamente i lavori in tempo reale.

3. Chi paga se sorge un problema?

Le coperture assicurative dei professionisti; asseveratore, direttore lavori, asseveratore fiscale

4. Se decido di cambiare la mia vecchia caldaia con una a condensazione con classe energetica A e in aggiunta sostituisco i serramenti, le detrazioni sono entrambe del 110%?

Sì. Se si sostituisce l’impianto di climatizzazione invernale di un condominio, di un edificio unifamiliare, oppure di un’unità immobiliare situata all’interno di edifici plurifamiliari che sia funzionalmente indipendente e disponga di uno o più accessi autonomi dall’esterno, si ha diritto al Superbonus al 110%, trattandosi di un intervento cosiddetto “trainante”. Anche le spese per i serramenti potranno godere della detrazione al 110% (intervento cosiddetto “trainato”) se realizzato congiuntamente all’intervento trainante e sempreché gli interventi assicurino, nel loro complesso, il miglioramento di due classi energetiche oppure, ove non possibile, il conseguimento della classe energetica più alta

5. Per essere agevolata come intervento “trainato”, la sostituzione degli infissi dei singoli condomini deve  essere compresa in un intervento generale sul condominio e non realizzabile in singolo?

Possono essere “trainati” gli interventi svolti dal singolo proprietario di unità immobiliare (ad esempio un intervento di sostituzione degli infissi), da quelli svolti invece dal condominio. In altri termini, se il condominio effettua, ad esempio, l’intervento sull’involucro edilizio e sugli impianti, il singolo condomino potrà sostituire gli infissi nel proprio appartamento (o effettuare altro intervento “trainato”) usufruendo del Superbonus.

6. In caso di unità immobiliari locate o in comodato, il conduttore/comodatario può effettuare gli interventi anche se il proprietario intende fruire del Superbonus su altre due unità immobiliari?

Sì. Il Superbonus, ai sensi del comma 10 dell’articolo 119, spetta ai contribuenti persone fisiche relativamente alle spese sostenute per interventi realizzati su massimo due unità immobiliari. Tale limitazione non si applica, invece, alle spese sostenute per gli interventi effettuati sulle parti comuni dell’edificio.

7. Posso accedere al super bonus per la mia seconda casa?

Sì, la limitazione, emersa nel corso dell’iter legislativo di approvazione della norma, riferita alla applicabilità del Superbonus ad interventi realizzati sulle singole unità immobiliari adibite ad abitazione principale è stata eliminata.

8. Sarà possibile ricevere un preventivo più basso?

La spesa totale per l’intervento di riqualificazione (sempre ripsettando i limiti del D.L.) più sono onerosi più la qualità dell’intervento sarà migliore. Questo in quanto i prezzi generali sono dettati dai prezzari regionali e da quello Nazionale (DEI) i quali non potranno essere frutto di alcuna speculazione essendo sotto la responsabilità dei professionisti che asseverano. 

9. Le spese per le modifiche di impianti (ad esempio tubazioni gas in facciata piuttosto che a vista, all’intradosso del solaio del garage/piano terra, ecc.) sono ricomprese nell’ incentivo?

Premessa la necessità, per accedere agli incentivi, di sostituire il generatore di calore, sono ammesse anche le spese relative all’adeguamento dei sistemi di distribuzione (tubi), emissione (sistemi scaldanti) e regolazione (sonde, termostati e valvole termostatiche), come affermato dalla Circolare 08/08/2020, n. 24/E, punto 2.1 .

CONTATTACI

Per avere maggiori informazioni contattaci ora
RICHIEDI UN CONTATTO